Liveyourlive App Liveyourlive App Liveyourlive App on iTunes

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
accedi non sei iscritto? registrati

Accedi al tuo account

Username *
Password *
Ricordami
Registrati usando:

Crea un account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Cliccando il tasto Registrati, confermi di aver letto e accettato i Termini e Condizioni d'Uso.
Registrati usando:

news e recensioni

news totali :  353  |  news caricate :  9
  • Visite: 34
    Categoria: News
    mer, 11 aprile 2018

    Tonalità

    il nuovo singolo dei JASPERS, in radio dal 6 aprile (Talking Cat/Universal)

     

    Dopo il successo di “Mr. Melody” (prodotto da Cass Lewis degli Skunk Anansie e dal Maestro Diego Maggi), e una intera stagione televisiva targata Rai 2, che li vede presenza fissa del programma domenicale “Quelli che il calcio” in qualità di band ufficiale, i Jaspers tornano dal 6 aprile in radio, negli stores e in anteprima esclusiva TgCom (www.tgcom24.mediaset.it/2018/video/jaspers-tonalita_3053177.shtml) con il singolo “Tonalità", primo step di un percorso che culminerà nella pubblicazione del secondo album della band, in arrivo entro l’anno, e frutto della collaborazione con un nuovo team. La produzione artistica dei nuovi brani è, infatti, affidata al duo composto da Jason Rooney (producer e sound engineer dell’album di Negramaro “Amore che torni”) e Fabio B (DJ e Conduttore radiofonico), cui si aggiunge  l’autore Mirko Tommasi (Amoroso, Scanu) che collabora alla stesura e ai testi di alcuni dei singoli di prossima uscita.

    “Tonalità”, il cui autore e compositore è Fabrizio Bertoli, è un brano originale, leggero e delicato nella struttura e nell’arrangiamento, che racconta della profondità e varietà di ogni essere umano in accordo o in dissonanza con gli altri che lo circondano, della scelta di essere intonati o stonanti rispetto al resto del mondo.

    Il tema è affrontato dai Jaspers in maniera ironica e divertente e il videoclip del brano, realizzato da Stefano Bertelli (Seenfilm) in stop motion con sola carta, supporta perfettamente questo stile.

    Il protagonista di questo singolare cartoon è, infatti, un cane dalla vita sregolata, burbero e strafottente con il prossimo, un atteggiamento che lo porterà però a subire dalla “vita spericolata” che conduce, tutto ciò che lui stesso ha seminato: un ribaltamento dei ruoli che nel finale del video lo trasformerà in "vittima", costringendolo ad accettare di vivere in modo più corretto.

     

    “Tonalità” é il proseguimento naturale di un percorso iniziato con i singoli “Mastica” e “Mr. Melody”, partendo dall'Hard Rock e passando attraverso il Pop Rock di stampo elettronico, per arrivare a cogliere le influenze “indie” della nuova canzone all’italiana e il “mainstream” dai suoni moderni e freschi delle hit internazionali.

    Video vevo.ly/UlFhBD e youtu.be/Ciajt5ocEbk
    Links

    Web: www.jaspersofficial.com

    iTunes: itunes.apple.com/it/album/mondocomio/id575247133

    Facebook Official Page: www.facebook.com/jaspersofficial

    You Tube Official Channel: www.youtube.com/user/jaspersofficial

    Spotify: play.spotify.com/artist/7wtJpFbzImvC9jDmrabEwK

    Instagram: www.instagram.com/jaspersofficial

    Twitter:  twitter.com/jaspersofficial

    Comunicazione, Project management: Rita Biganzoli per Abacusweb.it
    Leggi
  • Visite: 51
    Categoria: News
    lun, 26 marzo 2018

    Solo Fumo

    Presentazione dell’album

    SOLO FUMO
    di Sandro Petrone laFeltrinelli Libri e Musica
    via Santa Caterina a Chiaia, 23
    Telefono: 199.151.173

    Interventi verbali e musicali di
    Carlo De Blasio, Antonello Perillo, Luciano Giannini,  Maria Pia De Vito, 
    Enzo Gragnaniello, Tony Cercola, Martino De Cesare, Lino Vairetti

    Sarà presente l’autore e compositore

    Ingresso Libero

     Cantautore nella Napoli degli anni Settanta, dopo quarant’anni da inviato speciale all’estero e conduttore della Rai, con Solo fumo Sandro Petrone è tornato al racconto in musica. In prima uscita, dal vivo insieme a numerosi ospiti del mondo del giornalismo e della musica - Carlo De Blasio, Antonello Perillo, Luciano Giannini,  Maria Pia De Vito, 
    Enzo Gragnaniello, Tony Cercola, Martino De Cesare, Lino Vairetti – la Libreria Feltrinelli di Napoli ospita giovedì 29 marzo alle ore 18,30 la presentazione di un concept album che gira attorno a un’unica storia, che racchiude nove canzoni definite “quadri di vita”: il destino, la missione, l’illusione, l’amore, la casa, gli altri. È Sandro Petrone in persona a raccontarli e interpretarli, tra la nostalgia della rivoluzione rock campana che fu e l’alternativa artistica di un cambiamento sociale e spirituale perché – come lui stesso afferma - “forse il giornalismo è più potente, ma l’arte della musica raggiunge finalmente qualche cuore...”.
    Ufficio stampa: Elisabetta Castiglioni
    +39 06 3225044 - +39 3284112014 – info@elisabettacastiglioni.it
    Leggi
  • Visite: 69
    Categoria: News
    mer, 21 marzo 2018

    There is Something about You

    Silvia Olari torna il 23 marzo con un nuovo album di inediti  "THERE IS SOMETHING ABOUT YOU ".

    Il disco sarà disponibile nel formato fisco e digitale in Europa e negli Stati Uniti

     

    Dal 16 Marzo in tutte le radio il singolo che porta il titolo del nuovo progetto discografico

     

    Ritorna sulla scena musicale il grande talento di Silvia Olari. Da Venerdì 23 Marzo sarà disponibile in tutti i digital store e nel formato fisico ‘’THERE IS SOMETIHING ABOUT YOU’’ il nuovo capolavoro discografico internazionale (Musicshack Records) . Un progetto nato nel 2015 sul quale l’artista ha lavorato per due anni insieme al produttore Bjorn Johansson e alla Spectra Music, principale etichetta indipendente degli Stati Uniti.

    Questo album di 10 tracce dall’anima R’n’B, cantato interamente in inglese, riporta l’artista alle sue influenze musicali tipicamente soul, che hanno da sempre influenzato e caratterizzato il suo percorso musicale.

    “THERE’S SOMETHING ABOUT YOU”  è la prima traccia del disco, nonché quella che da il titolo all’album. Un brano tipicamente soul, piuttosto vicino al mondo di altre cantanti internazionali come Alicia Keys, ma diverso nel mood e nei colori della voce di Silvia che rendono riconoscibile il suo  stile e la sua interpretazione. Questa canzone parla dell’amore inteso come chimica, affinità, come qualcosa di speciale, difficile da spiegare a parole ma che si esprime attraverso le sensazioni e i sentimenti nella loro totalità e libertà.

    In questo progetto sono presenti varie sfumature di Silvia, che emergono in una tracklist coerente ma anche variegata: si parte dalla title track ‘’There’s something about you” , passando per brani più movimentati come “Pure joy” , fino alle ballate più intense e lineari come “lost in yourself” ,  “let love take over” e “stars in the sky”.

     

    Un progetto importante nel quale emergono le sfaccettature più internazionali di Silvia : è piuttosto difficile nei testi delle canzoni rintracciare l’accento “italianizzato” della cantante, reduce da un’esperienza londinese prolungata che l’ha resa padrona della lingua.

     

    Nel progetto discografico è inserito anche il brano “PURE JOY”, uno dei pezzi più movimentato e frizzante del disco, scelto per la colonna sonora di una commedia americana in uscita nel periodo estivo e che andrà in onda su Netflix. La tematica è decisamente più leggera: descrive la spensieratezza e l’energia del divertimento e della musica. Una canzone apparentemente semplice da ascoltare ma che in realtà è caratterizzata da un arrangiamento musicale corposo, ricco di suoni, effetti e cori.

     

    Biografia

     

    SILVIA OLARI Nasce il 17 Luglio 1988 a Parma. Sin da bambina si avvicina al mondo della musica. A soli 8 anni inizia a studiare pianoforte classico, a 9 anni canto moderno.

    Presto inizia a calcare i primi palcoscenici, a 12 anni si esibisce in varie manifestazioni provinciali e regionali per giovani talenti ottenendo sempre un ottimo consenso da parte di pubblico e giuria.

    Prosegue gli studi musicali applicandosi inoltre al canto lirico pop e jazz, ma la svolta artistica arriva all’eta’ di 15 anni quando Silvia frequenta le scuole superiori dove si appassiona ad un genere musicale piu’ attuale.

    E’ in questo periodo che l’artista decide di dedicarsi allo studio del pianoforte moderno, unendo il canto allo strumento musicale.

    Silvia comincia ad esibirsi in pubblico non solo come cantante ma anche accompagnandosi al piano, inizia a frequentare i locali e a farsi conoscere con un repertorio moderno proponendo cover in versione Live piano e voce, senza quindi l'ausilio di basi musicali: questa caratteristica la distinguerà da lì in avanti e diventerà il suo “marchio di fabbrica”.

    Successivamente, esce dai confini parmensi per partecipare a numerosi concorsi  e esibirsi durante i festival musicali in diverse parti d’Italia. Silvia ottiene ottimi piazzamenti e raggiunge posizioni da finalista: al Festival di Napoli e all'Accademia di Sanremo (2002); a Una voce per Sanremo (2005) e tanti altri, dove si classifica nelle prime posizioni. Nel 2008 partecipa a uno stage con Gatto Panceri e vince una borsa di studio presso la Hope Music School di Roma. Un altro stage importante è quello con Elio Polizzi al festival di Castrocaro e con Luca Pitteri,vocal coach e insegnante di canto.

    Dal periodo adolescenziale in poi si percepisce una crescita artistica di Silvia che la rende meno “didattica” e sempre piu’ padrona del proprio talento.

    Nell'estate del 2008 Silvia si presenta ai casting di “Amici” , supera tutti i provini ed entra a far parte del Cast in qualità di cantante titolare. Questa importantissima esperienza oltre a renderla nota ai numerosi telespettatori del talent show, apporta grandi cambiamenti nella carriera di Silvia che si trova affiancata al vocal coach Luca Jurman, suo maestro che decide di seguirla durante il suo percorso formativo. Un altro importante incontro e’ stato quello con la major Warner Music:

    Durante il Talent Silvia viene notata dal direttore artistico della casa discografica, Marcello Balestra, che le propone un contratto che si concretizza poi con l’uscita del suo primo EP, dall’omonimo titolo “Silvia Olari”, il quale ha ottenuto un apprezzabile successo soprattutto con il singolo “Fino all’anima” scritto per Silvia da Nek.

    Alla fine del 2009 Silvia canta al Blue Note di Milano, duetta con Luca Jurman in “With or without you” degli U2 e la stessa esibizione entra a far parte del disco di Luca Jurman intitolato “Live in Blue Note”.

    Silvia Olari si impegna nella registrazione di un nuovo album che viene da lei definito “…un lavoro più maturo dove ho voluto miscelare il mio background prettamente classico alle influenze musicali assorbite negli anni da grandi artisti internazionali quali Ray Charles e musicisti soul e R’n’B’ come Alicia Keys. In questo nuovo progetto ho volutamente fuso dei generi musicali per trovare una dimensiona tutta mia e innovativa…”

    L’album dal titolo “Libera da “(2010) è distribuito da Warner Music.

    Il disco, anticipato dall’uscita del singolo “Inaccettabile”, contiene 9 brani interamente scritti dall’artista che, più matura e artisticamente cresciuta, ha creato uno stile personale che contraddistingue l’anima stessa di questo album. La canzone viene proposta a Sanremo e, nonostante sia scartata, raggiunge 550.000 ascolti dal sito ufficiale Rai.

    Altre novità negli anni successivi,dove Silvia intraprende anche l'esperienza radiofonica, per un periodo lavora come speaker al fianco di Giorgio Martini a Radio Parma.

    Si ripropone alle selezioni di Sanremo Giovani col brano “L'amore non esiste” ma un'altra svolta arriva l'anno dopo: conosce L'attore comico Enzo Iacchetti che da subito crede nelle sue potenzialità e alla fine del 2011 la introduce nel suo disco “Acqua di Natale”,progetto discografico benefico.

    Nel cd sono presenti anche Claudio Baglioni,Mina,Lucio Dalla e tanti altri. Il disco è certificato Disco D'Oro.

    Sempre nel 2011 Silvia ha avuto tantissime nuove esperienze artistiche: dai duetti con Mattia Da Dalt, Silver (concorrente di X Factor) al tour musicale con Enzo Iacchetti,  e la partecipazione a tantissimi eventi live: apre i concerti di Riccardo Fogli, Stadio e Silvia Mezzanotte,proponendo i brani del suo album "Libera Da".

    Nel 2012 si è concentrata prevalentemente nella creazione di nuovi pezzi per poi intraprendere nel corso dell’estate un lungo tour live che le ha consentito di girare in lungo e in largo l’Italia e di varcarne anche i confini con esibizioni in Svizzera ed in Grecia.

    Nel 2013 pubblica il brano da lei scritto “Niente di me”, pezzo emotivamente potente e musicalmente innovativo, un nuovo singolo che farà poi da apripista ad un nuovo lavoro discografico: la canzone è accompagnata da un originale videoclip girato in una tre giorni a Milano grazie alla collaborazione del giovane regista Alessandro Tresa.

    Il singolo esce il 15 aprile 2013 e sul web arriva in 3 settimane a 10.000 visualizzazioni, attirandosi le simpatie e le approvazioni dei suoi fans ma anche di chi finora non conosceva il suo percorso.

    In seguito all'ottimo risultato del suo singolo, viene invitata a far parte del cast di “Una Notte per Caruso”, grande evento estivo in onda su RaiUno dove Silvia si esibisce cantando un famoso brano di Alberto Sordi “Breve Amore” nella versione di Mina, accompagnandosi al pianoforte insieme all'orchestra dal vivo.

    Nel 2014 Silvia firma come autrice il brano “un giorno in più” per Valerio Scanu, contenuto nell'album del cantante sardo intitolato “Lasciami Entrare”.

    Lo stesso anno varca nuovamente i confini nazionali e parte alla volta di Londra, metropoli artistica dove resterà più di un anno e maturerà esperienze Live importanti con varie band, proponendo sia cover che suoi pezzi originali nei più importanti locali della capitale britannica. Il rientro in Italia a fine 2015, dove riprende a scrivere e a lavorare ai suoi progetti discografici.

    Nel 2017 firma un contratto discografico con l'etichetta svedese Musicshack Records di Stoccolma: il 2 Giugno esce il suo primo singolo internazionale intitolato “Lost in Yourself”, che anticipa l’uscita di un album in inglese e che debutta nella top 20 itunes dei singoli RnB più acquistati in Italia. Stessa sorte anche per “pure joy” secondo singolo che raggiunge la top 10.

    A fine Giugno 2017 esce un nuovo singolo italiano pop, “fuori di testa” prodotto dall'etichetta BeatSound Milano. Dopo un’intensa estate in giro per l’Italia a promuovere tutte le uscite discografiche Silvia si prepara al lancio dell’album in inglese dal titolo “There is something about you” in uscita il 23 Marzo 2018.

    Un progetto internazionale importante dal taglio decisamente Soul/Rnb che la riporta sulle scene dopo diversi anni dall’ultimo album pubblicato (2010), stavolta non solo in Italia ma bensì in tutto il mondo. Il singolo che farà da traino a tutto il lavoro è la title track “There’s something about you”.
    Leggi
  • Visite: 80
    Categoria: News
    mer, 28 febbraio 2018

    Ecstasy

    Antonia Pacek e il DJ Roberto Bedross insieme per il nuovo singolo che ha già conquistato la top 10 della EDM charts in Polonia

     

    La pianista Antonija Pacek, già nota per il suo tocco neoclassico espresso in due album (Soul Colours e Life Stories) e definito dalla stampa europea “a female response to Einaudi”, si rivolge ora alla musica pop!

     

    Il nuovo singolo ECSTASY, di cui Antonija ha scritto testi e musiche, è frutto della collaborazione con il dj Roberto Bedross, noto per il suo remix de Una mattina di Ludovico Einaudi per il quale ha ottenuto due milioni e mezzo di visualizzazioni su youtube. Ecstasy  è cantato da Barbara Kier ed è già entrato nella top 10 della EDM charts in Polonia. Del brano è stato anche realizzato un video molto popolare, prodotto da Chiwa Media.
    Leggi
  • Visite: 104
    Categoria: News
    lun, 29 gennaio 2018

    La tua musica a Sanremo con il MEI

    Dal 6 al 10 Febbraio a Sanremo, presso il Sottocoperta Loungebarcafè in Piazza Bresca dalle 17.00 alle 21.00, ci sarà un palco dove gli artisti selezionati potranno proporre gratuitamente la loro musica ed essere  selezionati per partecipare al MEI 2018.

    In più un tavolo di confronto dove portare il tuo demo per farti ascoltare e consigliare da professionisti del settore. Per l'occasione verranno raccolte anche le iscrizioni alla Festa dei 1000 Giovani, per la Musica di Palermo,

    per il MEI 2018 di Faenza, per le indies e le autoproduzioni che vogliono raccogliere i diritti di copia privata e connessi.

    Per info scrivere riservasonora@gmail.com e mei@materialimusicali.it con Oggetto: Sanremo 2018
    Leggi
  • Visite: 62
    Categoria: News
    gio, 25 gennaio 2018

    Souvenir

    Il nuovo singolo di Barbara Bert verrà presentato in anteprima a Sanremo il 7 Febbraio durante l' evento nazionale Sanremo Sol.

     

    Esordio da solista per la cantante carrarina Barbara Bert (vero cognome Bertoloni). In radio, dal 1  marzo, uscirà il singolo “Souvenir”,  su etichetta DDA Records, brano che verrà presentato in anteprima nazionale a Sanremo Sol, evento che si svolgerà durante i giorni del Festival,

    proprio di fronte al Teatro Ariston e che vedrà la presenza di molte radio e Tv. Importanti firme del panorama musicale italiano hanno contribuito al progetto tra cui Giovanni Germanelli, Francesco Mignogna e Marco Della Bona.

    Il Videoclip sarà curato per la regia da Simone Gazzola e Pierpaolo Poggi. Il testo è intrigante, il sound europeo ricorda lo stile musicale pop-dance inglese. E’ opera del producer toscano Marco della Bona, in arte Jericho.

    Si tratta dell’inizio di una collaborazione tra la cantante e i sopracitati musicisti. Nata a Carrara, Barbara è da anni presente nel panorama musicale italiano ed estero.

    E’ parte integrante del gruppo musicale “Dolce Vita”, che vanta Giancarlo Nisi (storico componente dei Milk and Coffee) tra i suoi componenti.

    Insieme a loro intende continuare il percorso futuro, integrando a questo anche degli impegni da solista.
    Leggi
  • Visite: 114
    Categoria: News
    lun, 18 dicembre 2017

    La Vigilia di Natale

    “La Vigilia di Natale” quest’anno è in anticipo e prende forma nelle immagini del videoclip di Miriam Ricordi, terzo singolo estratto dall’album Persuadimi.  Il video “La Vigilia di Natale” diretto da Francesco Di Biase e Federica Quadrelli è online dal 15 dicembre su Youtube sul canale ufficiale dell’artista: www.youtube.com/watch?v=8BvTL14Dcho.

     

    Nella vita ogni persona ci dà qualcosa - esperienze, emozioni, affetti – ed anche le più piccole cose formano un unico grande dono, che è quello del ricordo. Un ricordo che, come narra il testo del brano, proviene da qualcuno che non c’è più: è il dono che Miriam ha ricevuto. 

    È questo il concept del video de “La Vigilia di Natale”, una struggente ed elegante ballad dalla sonorità orchestrale che conserva  quel graffio proprio dello stile della cantautrice.

    Protagoniste del video sono le persone care della vita di Miriam: ed è questa verità trasparente che arriva dritta al cuore, trasmettendo le emozioni più profonde che ciascuno di noi prova. 

    Un racconto semplice e potente, che recupera l’intimità e sfonda le ipocrisie del Natale commerciale. 

    "C'è qualcosa nel Natale – spiega Miriam Ricordi - che rende i sorrisi più profondi, i camini più roventi, gli abbandoni più struggenti. Una notte di Natale, con uno stato d'animo decisamente diverso da quello che avevo nelle Vigilie in cui aspettavo Babbo Natale da bambina, in camera mia iniziai a cantare così…”

    Dopo un' estate di concerti, la pubblicazione del singolo “Anche solo per stasera” e del videoclip “Ho bruciato il mio caffè” (selezionato al “Roma Videoclip 2017”), Miriam Ricordi presenta un’altra parte del suo disco e di se stessa. 

     

    L’album “Persuadimi” è in distribuzione digitale dal 21 marzo, in tutte le piattaforme musicali, stores e streming – Spotify, iTunes e Google Play. In edizione speciale per l’uscita del singolo e video “La vigilia di Natale” sul sito di Miriam Ricordi: www.miriamricordi.com.

     

    “In “Persuadimi” sono raccolti 9 brani inediti scelti tra quelli che ho scritto da quando avevo quindici anni ad oggi. C'è dentro la voglia di sperimentare e sperimentarsi, di scrivere una storia e raccontarla al mondo. Nasce da tanti chilometri macinati con zaino e chitarra, tanti live, tanti incontri, una campagna di crowdfunding, una casa trasformata in una sala prove, e le cantine di un castello toscano scenografia di un meraviglioso studio di registrazione”. 

     

    L’album -scritto, interpretato e prodotto da Miriam Ricordi- è stato realizzato grazie al successo di un’intensa campagna di crowdfunding, la PostepayCrowd@Music su Eppela: ben 164 i supporter che hanno creduto in lei finanziando il suo album per 5.000 euro e permettendole di ottenere il cofinanziamento di Poste Italiane per la stessa cifra. “Persuadimi”, parola suadente e provocante, introduce un mondo di melodie acustiche, note cantautorali introspettive e venature istintivamente rock, esprimendo a pieno lo stile non convenzionale ed eclettico della cantautrice.

     

     

    Credits album “Persuadimi” di Miriam Ricordi

    Produzione artistica: Miriam Ricordi

    Voci, cori, chitarra elettrica, chitarra acustica, programmazione elettronica: Miriam Ricordi.

    Chitarra elettrica: Marco Petta.

    Pianoforte, tastiere e synth: Angelo Marrone.

    Batteria: Valerio Campione.

    Sax: Luca Ricordi.

    Archi: Marta Serpi, Silvia Gabbrielli, Giulia Guerrini, Giacomo Ugolini.

    Cori: Giovanni Sala.

    Tutti gli arrangiamenti sono di Miriam Ricordi con Valerio Campione, Angelo Marrone e Matteo Teodoro.

    Registrato da Giovanni Sala presso Le Cantine di Badia – Chianti Recording Studio (Poggibonsi, SI).

    Mixato e masterizzato da Giovanni Sala.

    Assistente di studio James Prosser.

    L'immagine di copertina del disco è un regalo dell'illustratore abruzzese Guido Di Marzio.

     

     

     

    NOTE BIOGRAFICHE

    Miriam Ricordi nasce a Pescara il 17 maggio 1990 ("mentre l'Oms cancellava l'omosessualità dalla lista delle malattie mentali" come si legge nel suo sito ufficiale) a 11 anni fonda la sua prima band con cui si esibisce nell’auditorium della scuola media pescarese cui era iscritta. È del 2013 il suo primo singolo “Stratega” presentato durante un concerto patrocinato dal Comune di Pescara. Cantautrice rock, instancabile viaggiatrice fin dall'adolescenza, ha portato la sua musica in tutta Italia e in Europa, arrivando ad esibirsi nel 2014 al Parlamento di Berlino con un suo brano in inglese, scritto durante un soggiorno in Germania, per la Giornata della Memoria. Sempre nel 2014 si esibisce a Teramo sul palco di "Aspettando il Primo Maggio" a fianco di artisti come Eugenio Finardi, Modena City Rambles, Marina Rei, Coez e Le luci della centrale elettrica; un mese dopo partecipa al "Premio Pigro" dedicato a Ivan Graziani. Si diploma in chitarra moderna all'Accademia Musicale Pescarese per poi conseguire la laurea con lode al Conservatorio L. D'Annunzio di Pescara in "Popular Music - Contemporary writing and production". Il suo primo disco è prodotto nello studio "Cantine di Badia - Chianti Recording Studio" di Poggibonsi (SI)

     

    Official Website: www.miriamricordi.com

    Facebook: www.facebook.com/miriamricordiofficial 

    Canale You tube: www.youtube.com/user/miriamricordi

    Per prenotare “Persuadimi” scrivere a: miriam@miriamricordi.com

    Management: Coco Production
    Leggi
  • Visite: 115
    Categoria: News
    gio, 23 novembre 2017

    Prime Esecuzioni

    RASSEGNA PRIME ESECUZIONI
    Memorial Bruna Liguori Valenti
    Teatro Palladium - Università Roma Tre
    Piazza Bartolomeo Romano 8, 00154 Roma Ingresso libero su prenotazione obbligatoria ai seguenti recapiti:
    info@aureliano.org - +39 339 371 1414 Il Concorso Prime Esecuzioni, manifestazione ideata da Bruna Liguori Valenti che ne ha curato personalmente le prime 10 edizioni dal 2000 al 2010, torna dopo una pausa di 7 anni.
    Il 24 novembre 2017 al Teatro Palladium di Roma si ricomincia da 11, con emozione e rinnovato entusiasmo, per offrire una sintesi del lavoro svolto nel primo decennio di attività attraverso l’esibizione di 12 cori che eseguono brani dei compositori vincitori dei concorsi precedenti.
    Direttore Artistico della manifestazione è il maestro Josè Maria Sciutto.
    Il concerto inaugurale ha un significato particolare per l’Aureliano che ha voluto dedicare la Rassegna alla memoria della sua fondatrice e presentare al pubblico il nuovo Concorso Prime Esecuzioni 2018 rivolto ai giovani compositori di musica corale. Ispirato agli insegnamenti di Bruna Liguori Valenti che ha sempre sostenuto l’importanza di una stretta collaborazione tra compositori, direttori di coro e coristi nel lavoro comune di stesura e realizzazione dei brani, il Concorso ha una duplice finalità: sensibilizzare gli autori alla produzione di brani originali per cori di voci bianche e giovanili con finalità didattiche e avvicinare i giovani esecutori alla musica contemporanea. 
    La manifestazione è organizzata con la collaborazione del MIUR Comitato Nazionale per l’Apprendimento Pratico della Musica per tutti gli studenti, con il patrocinio della SIEM Società Italiana per l’Educazione Musicale, della FENIARCO Federazione Nazionale Italiana Associazioni Regionali Corali, della ARCL Associazione Regionale Cori del Lazio, della Associazione Nuova Consonanza e il sostegno della Fondazione Roma Tre Teatro Palladium.   IL PROGRAMMA
    Josè Marìa Sciutto “Ave Maria” - Piera Lanciani, CorAle Aureliano
    Marina Gavelli “A voce bassa” - Daniele Scaramella, Complesso Scol. Seraphicum
    Piero Caraba “Il Madrigale del Bisbiglio” - Costantino Savelloni, InCanto
    Tullio Visioli “Cantare ci fa bene” - Costantino Savelloni, InCanto
    Cristina Ganzerla “Leggenda” - Loredana Ripepi, Sperimentiamo
    Andrea Basevi “Poiché tentar non nuoce” - Cristina Bortolato, Fiori Musicali
    Lucio Ivaldi “Mini Minimalismo” - Alessia Calcagni, Scuola Steineriana Janua Fiori Musicali
    Luca Trentin “Ninna nanna d’autore” - Maria Grazia Bellìa, Note Incantate e Coro Junior Sc.Pop.Musica Donna Olimpia
    Elisabetta Fortini “Lucciola, Lucciolina” - Camilla Di Lorenzo, Voces Angelorum e With Us
    Sandro Filippi “Lauda I” - Maria Silvia Merlini Floreos
    Giovanni Guaccero “Lauda” - Mauro Marchetti, Città di Roma
    Gianmartino Durighello “Fratres in unum” - Alberto De Sanctis, Academia Alma Vox Teatro Palladium - Università Roma Tre
    Sito ufficiale: teatropalladium.uniroma3.it/
    Pagina FB: www.facebook.com/search/top/?q=teatro%20palladium

    Organizzazione e promozione Teatro Palladium: Music Theatre International
    Ufficio stampa: Elisabetta Castiglioni
    +39 06 3225044 - +39 328 4112014 - info@elisabettacastiglioni.it
    Leggi
  • Visite: 109
    Categoria: News
    mer, 15 novembre 2017

    Premio Oltre la Breccia a Cristiana Pegoraro

    In occasione del suo concerto alla Carnegie Hall, il 16 novembre 2017, verrà consegnato alla pianista italiana il Premio creato nell’ambito della manifestazione “Luci della storia su Porta Pia”  

    Un riconoscimento rivolto ai meritevoli di azioni responsabili, significative e repentine nel nome dell’agire per il Bene comune: tale è il Premio “Oltre la breccia”, creato per il primo anno nell’ambito della manifestazione Luci della storia su Porta Pia che si è felicemente conclusa qualche settimana fa a Roma e che ora vedrà volare a New York in sua rappresentanza Paolo Peroso, per consegnare il Premio ad una delle nostre pianiste italiane più autorevoli che ha portato la propria espressione artistica a distinguersi in ambito internazionale. Si tratta di Cristiana Pegoraro, pianista ternana dalle grandi capacità tecniche ed interpretative apprezzate in tutto il mondo, creativa compositrice e autrice di  numerose trascrizioni per pianoforte tratte dal repertorio operistico italiano, di Tanghi di Piazzolla e Danze cubane di Lecuona.
    Al nostro Paese è dedicato uno speciale omaggio di cui lei stessa sarà protagonista il 16 novembre presso la Carnegie Hall di New York: un vero e proprio viaggio musicale che abbraccerà due secoli di musica, dal ‘700 al ‘900, con un unico filo conduttore. Verranno, in tale contesto, presentate le più belle pagine scritte da compositori italiani e da compositori stranieri che dall’Italia sono stati ispirati, da Scarlatti a Beethoven, da Bizet a Piazzolla, e inedite trascrizioni di arie e ouverture di compositori quali Verdi, Puccini e Rossini a cura della stessa Pegoraro.
    Sarà nell’ambito di tale iniziativa, realizzata con il supporto della Rappresentanza Permanente d’Italia presso le Nazioni Unite in occasione del mese di presidenza italiana al Consiglio di Sicurezza dell’ONU, che la pianista riceverà il “Premio Oltre la Breccia” e presenterà al pubblico statunitense il suo ultimo lavoro discografico, “Gioacchino Rossini Ouverture – Piano Transcriptions”, appena uscito per l’etichetta Da Vinci Classics.

    Maggiori info su:
    www.cristianapegoraro.com/
    Leggi
Page: 2 Carica altre news
Caricamento in corso...
basta un click
Basta un click!