Liveyourlive App Liveyourlive App Liveyourlive App on iTunes

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

L'utilizzo dei cookie è limitato alla gestione della sessione utente e a cookie di terze parti per raccolta di statistiche Per saperne di piu'

Accetto
Non Accetto
accedi non sei iscritto? registrati

Accedi al tuo account

Username *
Password *
Ricordami
Registrati usando:

Crea un account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Cliccando il tasto Registrati, confermi di aver letto e accettato i Termini e Condizioni d'Uso.
Registrati usando:

news e recensioni

news totali :  357  |  news caricate :  9
  • Visite: 29
    Categoria: News
    gio, 14 giugno 2018

    Dei Suoni i Passi

    Fantasie musicali e narrazioni sulla Via degli DeiDirezione artistica e ideazione Carlo Maver, Claudio Carboni, Maurizio Busìa
    Emilia Romagna – Toscana

    Itinerario: Bologna - Sasso Marconi - Monzuno - Madonna dei Fornelli - Monte di Fò - San Piero a Sieve - Olmo - Fiesole – Firenze
    Attraversare l'Appennino a piedi, percorrendo da Bologna a Firenze tutta la mitica Via degli Dei, per vivere l'esperienza di un'altra velocità in compagnia di ottima musica. Questo l’obiettivo di un progetto ideato daCarlo Maver, Claudio Carboni, Maurizio Busìa che coniuga il movimento Slow alla Cultura. Da una parte il trekking – una camminata in sette giorni pensata per tutti, anche per famiglie meno allenate – dall'altramomenti musicali e concerti che segnano il cammino attraverso grandi e piccole scoperte sonore a sottolinearne le tappe: dai nomi ben noti della scena nazionale e internazionale, ai ricercatori del suono chiamati a restituire l'essenza dell'acustica di chiesette, anfratti, ruderi o corsi d'acqua. Tanti inoltre i momenti di ospitalità della gente del luogo per godere delle peculiarità di ciascun paese che si incontra.

    “Per quel che riguarda il percorso di Fabbrica Europa e del Festival au Désert di Firenze, al quale questo progetto si connette per la parte toscana – afferma Maurizio Busia -  si può senza dubbio parlare di sviluppo naturale, nel segno dell’incontro tra artisti, del nomadismo culturale e del concetto stesso di itineranza musicale e identità aperta. E quando Carlo Maver e Claudio Carboni mi hanno proposto di unire le forze per connettere le due città in una modalità “slow”, ritrovando il gusto del camminare, dello stare insieme e dell’ascolto, tutto è stato particolarmente naturale, soprattutto per l’opportunità non solo di ascoltare grandi musicisti in contesti da favola, ma di far diventare questi artisti dei veri e propri compagni di viaggio”.

    “Dopo anni di fantasie musicali sui crinali dell'Appennino tosco-emiliano e dopo un'esperienza di percorso fino al confine – affermano Carlo Maver e Claudio Carboni - Eco della Musica, branca di Festival Crinali che principalmente si occupa di organizzare momenti musicali nella natura legati al cammino,  ha preso coraggio e ha deciso di oltrepassare il “confine” e cercare l'incontro. Da qui il felice incontro con Fabbrica Europa e Maurizio Busia, la nascita di un progetto comune  che mette a confronto esperienze, sentieri e panorami diversi, quelli di Bologna e Firenze, accomunati da molteplici sfumature sotto il segno dell'arte, della cultura e della natura.”   Questo il programma:

    - Lunedì 25 giugno / Bologna - Sasso Marconi
    fantasie musicali e narrazioni sulla Via degli Dei con: Guglielmo Pagnozzi, sax/clarinetto, Kalifa Konè, percussioni, Massimo Tagliata, fisarmonica

    - Martedì 26 giugno / Sasso Marconi - Monzuno
    fantasie musicali e narrazioni sulla Via degli Dei con: Banda Bignardi, Nando Citarella, voce e tamburi, Alberto Capelli, chitarra e Rocco Papia, chitarra

    - Mercoledì 27 giugno / Monzuno - Madonna dei Fornelli
    fantasie musicali e narrazioni sulla Via degli Dei con: Jacopo Tomatis, La musica dell'Appennino, incontro, La Stanza di Greta, Michel Godard, serpentone e tuba, Valeria Sturba, Vincenzo Vasi, Dimitri Sillato - Giovedì 28 giugno / Madonna dei Fornelli - Monte di Fò
    fantasie musicali e narrazioni sulla Via degli Dei con: Tony Cattano, trombone, Dimitri Grechi Espinoza, sassofono, Michel Godard, Natasa Mirkovic, Luciano Biondini, Jarrod Cagwin (produzione Fabbrica Europa per JazzRail, terza edizione del progetto Luoghi del Jazz)

    - Venerdì 29 giugno / Monte di Fò - San Piero a Sieve
    fantasie musicali e narrazioni sulla Via degli Dei con: Wu Ming 2, Luciano Biondini, fisarmonica, Duo Quintana - Kateřina Ghannudi, arpa barocca e voce, Ilaria Fantin, arciliuto, oud
    Festa del Patrono San Piero a Sieve

    - Sabato 30 giugno / San Piero a Sieve - Olmo
    fantasie musicali e narrazioni sulla Via degli Dei: Fabio Mina, flauti ed elettronica, Carlo Maver bandoneon e flauti

    - Domenica 1 luglio / Olmo – Fiesole - Firenze
    fantasie musicali e narrazioni sulla Via degli Dei con: Maurizio Geri, chitarra e voce, Carlo Maver, flauto, Claudio Carboni, sassofoni.
    - Firenze, Parco delle Cascine ore 19, percussioni Fondazione Luigi Tronci suonate da Matteo Cammisa, Matteo Scarpettini, Alessandro Rossi (Pacho). A seguire Baba Sissoko in concerto

    Per chi volesse fruire delle guide esperte e di pacchetti organizzati, Appennino Slow seguirà costantemente ogni aspetto pratico e logistico di questa avventura (www.appenninoslow.it). Tutti gli eventi sono gratuiti, le guide, i pasti e le consumazioni sono da pagarsi in loco. 
    Info: deisuonipassi@gmail.com Tel. 3401841931 – www.fabbricaeuropa.net 

    DEI SUONI I PASSI è organizzato da Associazione Musica e Nuvole e Fondazione Fabbrica Europa ed è collegato al Festival Crinali e al Festival au Désert Firenze. Viene realizzato con il contributo di Bologna Estate, Città Metropolitana di Bologna e Città Metropolitana di Firenze. Ufficio stampa: Elisabetta Castiglioni
    +39 06 3225044 - +39 3284112014 - info@elisabettacastiglioni.it
    Leggi
  • Visite: 22
    Categoria: News
    gio, 14 giugno 2018

    Casseta Estiva

    Dal 14 giugno a partire dalle ore 19.00, si inaugura l'apertura di CASSETA ESTIVA presso gli spazi dell'Orto che Cura, nel Parco della Certosa Reale di Collegno, in piazza Avis 3.

    La storica Casseta Popular si è da poco rinnovata in Associazione di Promozione Sociale e riapre con lo spazio estivo grazie alla collaborazione con Il Margine, la cooperativa sociale nata nel 1979, principale realtà attiva nel processo di superamento del manicomio di Collegno dalla Legge Basaglia del 1978.

    Con il Patrocinio del Comune di Collegno, Casseta Estiva è ospite dell'Orto che cura, spazio di attività di agricoltura sociale e didattica ambientale promosso da Il Margine presso il Parco della Certosa Reale di Collegno, in una delle aree dell'ex Ospedale Psichiatrico (ingresso da Piazza Avis).

    Il Circolo Arci Insieme, meglio noto come Casseta Popular, è stato attivo per trent'anni sul territorio di Grugliasco. Frequentato con costanza ed affetto dai soci, che hanno contribuito a farne uno dei locali storici del torinese, è stato luogo d'incontro e cultura. Nel corso della sua lunga attività lo spazio si è contraddistinto nel lavoro di promozione sociale e culturale ed è stato un importante punto di aggregazione per i giovani del torinese. Dispenser di musica, teatro, cinema, arti figurative ha ospitato numerosissimi incontri informativi e formativi, dibattiti, presentazioni.

    Per l'estate 2018 l’associazione Casseta Popular Aps, si propone pertanto di organizzare un punto d'incontro estivo con finalità aggregative e culturali a partire dal 14 giugno e fino al 5 agosto, tutti i giorni dalle ore 19.00, a ingresso libero.

    I principali contenitori tematici sono:

    CASSETADOC. Tutti i Mercoledì di Luglio la Casseta si trasforma in cinema all’aperto con un atto d’amore per l’arte del documentario. Dopo aver assaporato un sano e gustoso aperitivo, si potrà assistere alla proiezione di documentari introdotti e argomentati dai protagonisti degli stessi e moderati da esperti nel settore;

    POPCORNERS. Nel fine settimana, serata di concerti, spettacoli, e i format speciali, marchio di fabbrica della casa, come PopuNoir, con i misteri della cronaca nera italiana raccontati da Gigi Giancursi; il Quizzone dei fuoriclasse Maurizio Blatto e Giorgio Pilon, Il Cuore dentro alle Scarpe di Mirko Corli, palpitante racconto del calcio e delle sue mitologie;

    CASSETAMUNDIAL. Proiezione di tutte le partite del Campionato Mondiale di Calcio in Russia e qualche speciale telecronaca dei grandi mattatori del loisir torinese;

    MARGINEKIDS. E per i più piccoli, a partire dal 22 di Giugno tutti i Venerdì - dalle 19.00 alle 21.00 - attività, animazioni e spettacoli a cura della cooperativa Il Margine.

    In programma:

    14 giugno, ore 19.00_ Aperitivo di Inaugurazione con selezione musicale a cura di Carlo Bordone

    16 giugno, ore 19.00_Aperitivo / ore 21.00_Rappresentazione Teatrale a cura di Beppe Rizzo, con “Oltre il Ponte”

    19 giugno, ore 19.00_aperitivo / ore 21.00_  HYPERLINK "www.facebook.com/events/639857609694742/?acontext={"I Racconti delle Nebbie - Nicholas Ciuferri & Paolo Benvegnù

    21 giugno, ore 19.00_Aperitivo / FDM (Festa della Musica) Collegno

    4 luglio, ore 19.00_Aperitivo / ore 21.00_Proiezione del documentario: Africa Nera, Marmo Bianco. Un film di Clemente Bicocchi (2011). Intervengono esperti del settore

    5 luglio, ore 19.00_Aperitivo / ore 21.00_Spettacolo di e con Luca Occelli “Porcherie”, pagine da “Taccuino di un vecchio sporcaccione” di Charles Bukowski

    11 luglio, ore 19.00_Aperitivo / ore 21.00_ Proiezione di Numero Zero - Alle origini del rap italiano è un film del 2015 diretto da Enrico Bisi e prodotto da Davide Ferazza della casa di produzione Withstand Film in associazione con Zenit Arti Audiovisive

    12 luglio, ore 19.00_Aperitico / ore 21.00_Blue Daville, (musica Jazz/Blues)

    18 luglio, ore 19.00_Aperitivo / ore 21.00_Proiezione di: Educazione Affettiva di Federico Bondi e Clemente Bicocchi

    19 luglio, ore 19.00_Aperitivo / ore 21.00_Quizzone Maurizio Blatto

     

    Ufficio Stampa e informazioni Casseta Popular aps: +39 347 2222976 (Daniela Rullo)
    Leggi
  • Visite: 23
    Categoria: News
    mar, 12 giugno 2018

    Festa della Musica di Torino

    È iniziato il conto alla rovescia per la settima edizione della Festa della Musica di Torino, che dal 20 al 24 giugno invaderà di note e suoni il Quadrilatero Romano, le vie e le piazze del Centro di Torino. Il principio ispiratore non cambia: musica live nelle strade, libera e gratuita, partecipazione aperta a tutti, spettacoli ed iniziative pensate per i più piccoli e molto altro. Oltre 50.000 spettatori nella settimana del Festival: questo il biglietto da visita della manifestazione che da diversi anni trionfa in qualità, precisione e fantasia. Cinque giorni di festa che trasformeranno le piazze del Quadrilatero Romano in un grande palcoscenico a cielo aperto. Obiettivo degli organizzatori è di superare se stessi, considerando il successo sempre crescente degli ultimi anni, successo che ha fatto della Festa della Musica di Torino uno tra i principali eventi estivi più seguiti e richiesti del territorio piemontese. Come ogni anno gli organizzatori stabiliscono un tema. Il tema scelto per il 2018, suggestivo e profondo, è Il Tempo: scegli il tempo della tua musica. Scegli la musica della tua vita!. La musica conduce in un viaggio attraverso il tempo che definisce le espressioni artistiche. Il passato, il futuro e il presente si fondono grazie alla musica. L'uomo artefice del suo destino, sceglie il tempo in cui vivere. Il passato è per i ricordi, nel presente assapori l'istante ed il futuro è ciò che avverrà fatto di sogni e del tutto può accadere. Un connubio apparentemente insolito ma in realtà forte ed azzeccato perchè il tempo, è passato e presente, è tradizione, è storia, è un sapere che vive e cresce attraverso il passare degli anni. Ma il tempo  è anche futuro, sorpresa, sogno e innovazione, tutte le peculiarità di cui da anni la Festa della Musica di Torino ne è baluardo. Il festival è realizzato con il patrocinio e contributo della Città di Torino e con la collaborazione della Circoscrizione 1, in collaborazione con il Teatro Regio e del festival “Correnti di Note”. La Festa della Musica di Torino fa parte del circuito nazionale della Festa della Musica Europea, promosso dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e dalla Siae. Dal 2012 numerosissimi i BIG che hanno partecipato alla Festa della Musica Eugenio in Via di Gioia, Levante, Yendry Fiorentino, Eugenio Rodondi, Daniele Celona, Diecicento35,  Dramalove,  The Afterglow,  Il Terzo Istante, Didie Caria, Linda&The Greenman, FJM, Adam Smith, solo per citarne alcuni.  
    Una vera e propria kermesse per un festival che nasce con l’intento di festeggiare l'arrivo dell'estate e che sostiene la creazione artistica. La Fête de la Musique nasce in Francia nel 1982 come grande manifestazione popolare e gratuita, un vero e proprio Music Day che il 21 giugno celebra il solstizio d'estate. In poche edizioni la FdM è diventata un autentico fenomeno che si in scrive in un contesto europeo e che coinvolge ormai numerose città in tutto il mondo. Torino, è da sempre, una città profondamente musicale e all'avanguardia, è così che nel 2012 l'Associazione Mercanti di Note decide di portare il format nella città sabauda, trasformando, così, Torino in un palco a cielo aperto. L'evento è organizzato da Bonobo Events and Digital. Come ogni anno, la cinque giorni offrirà un programma vastissimo e pronto a soddisfare ogni gusto musicale: giovedì 21 alle 21.00 con il flashmob orchestrale diretto dal Maestro Antonio Zizzamia, in cui oltre 100 musicisti si incontreranno per la prima volta per eseguire tutti insieme le composizioni musicali, a seguire dalle 21.30 la piazza ospiterà Lindi Hop Night. Venerdì 22 è il giorno dell'Anteprima della FDM una perfetta sintesi di ciò che la Festa rappresenta. Da grandi concerti orchestrali, alle esibizioni dei piccoli ensemble passando per danza, teatro, circo e molto altro ancora, tutto concentrato nel cuore del Quadrilatero. E a seguire, dalle 24.00 in poi, andrà in scena la FdM elettronica  in collaborazione con l'organizzazione torinese Mobbing Party il nuovo spazio della città Q35 (Via Quittengo, 35) ospiterà le  esibizioni di dj che si alterneranno sul palco. Sabato 23 giugno,  la manifestazione esplode, le isole di musica aumentano rispetto al giorno prima e l'intero quartiere è coinvolto. Ogni punto del Quadrilatero Romano è occupato nella sua totalità dai punti spettacolo della Festa della Musica Torino. In ognuna di queste aree, dalle ore 17.00 alle ore 24.00, si alterneranno centinaia di musicisti con le loro formazioni e la loro musica. L'evento centrale del Festival è alle 20.00, centinaia di gruppi animeranno con la loro musica vie, piazze, cortili e musei del Quadrilatero Romano. Tutti i generi musicali sono ammessi, nessuno escluso. Gruppi amatoriali e professionisti, pronti per festeggiare la Musica. E a seguire, dalle 24.00 in poi, andrà in scena la FdM elettronica #2. Anche quest'anno gli eventi sono tantissimi, FdM Piano Day, è l'evento dedicato ai pianoforti, durante il quale una decina di pianoforti dislocati nelle vie, nelle piazze e nei cortili del Quadrilatero, trasforemeranno Torino in una grande sala da concerto. Domenica 24 giugno s'inizia dalle 10.30 del mattino, con i laboratori musicali rivolti ai bambini e prosegue con una giornata dedicata alle esibizioni degli allievi delle principali scuole di musica torinesi. FdM Kids è un progetto studiato e realizzato insieme alle più importanti istituzioni musicali della Città di Torino. Ad ogni istituto è assegnato uno spazio e il talento si respirerà ad ogni nota. Nel pomeriggio invece, a partire dalle ore 17.00, prende il via la FdM Academy i protagonisti saranno gli ensamble delle scuole di musica della Città, che delizieranno il pubblico con i loro repertori in diversi punti spettacolo sparsi per il Quadrilatero fino alle ore 22.00. Dalle 20.00 la FdM Islands, saranno attivati dei punti spettacolo gestiti dai locali dislocati in vari quartieri, da La Drogheria al Pepe, dalle Panche Cocktail Bar ad Off Topic, la musica invaderà tutta la Città. Parallelamente alla manifestazione gli organizzatori della FdM hanno attivato i progetti Music Pass, la campagna, nata in sinergia con le maggiori istituzioni della Città di Torino che mira a favorire l’educazione musicale dei cittadini. Nella scorsa edizione più di 100 volontari hanno collaborato con l'organizzazione, l'Associazione Culturale Mercanti di Note, per rendere ancora più speciale questa manifestazione. Iscriversi è facilissimo, basta compilare il form sul sito www.festadellamusicatorino.it ed entrare così a far parte del team FDM 2018. Anche quest'anno ad aprire le porte dell'estate 2018 ci penserà la Festa della Musica di Torino che dal 20 al 24 giugno, animerà con note e colori le vie e le piazze del Quadrilatero Romano e del Centro Storico per una lunga settimana di musica. La Musica sbarca a Torino, pronti per viaggiare! Info: www.festadellamusicatorino.it Ufficio stampa Festa della Musica Torino mail: fdm.to.press@gmail.com Paola Guarneri tel: 333 3533297
    Leggi
  • Visite: 25
    Categoria: News
    mar, 12 giugno 2018

    Miracolo

    Katy Desario, dopo l’esperienza a ‘’The Voice of Italy’’ e ‘’Casa Mika’’ torna nelle radio con il nuovo singolo ‘Miracolo’ feat Monkey Max

     

    E’ disponibile dall’8 giugno su tutte le piattaforme digitali ‘Miracolo’ Feat.Monkey Max il nuovo singolo che segna il ritorno sulle scene musicali della cantante Katy Desario.  Il brano, scritto dalla stessa artista, è prodotto dall’etichetta discografica Phonogram Music e sarà accompagnato anche da un suggestivo videoclip. Dopo l’esperienza nel talent ‘The Voice Of Italy 2016’ e nel programma ‘Casa Mika’, la talentuosa artista pugliese, si presenta con un brano dai suoni esotici che racconta di una svolta.

    Un brano dai colori vivaci e dai ritmi incalzanti ma sempre esotici, un electropop reggaetton che anticipa l’inizio dell’estate, dei nuovi amori e delle nuove emozioni. “Miracolo” è il compromesso tra ingenuità e malizia di chi attende a distese l’apertura di una nuova porta. Un inno alla vita e dalle novità che arrivano inaspettate, nella vita di ognuno di noi e che rendono tutto più magico soprattutto dopo una grande delusione.

    A dare l’apporto decisivo al significato della canzone l’esperienza di Monkey Max in featuring con Katy Desario, che grazie alla sua scrittura e alla sua grinta, riesce a rendere ancora più attuale la risposta del brano.

     

    Biografia: Katy Desario è nata a Triggiano (BARI) il 13/02/85 e vive a Milano. Artista a 360 gradi, performer, ballerina e cantante, sin dalla tenera età, intraprende la strada del canto e in contemporanea della danza moderna. Conseguentemente si cimenta nello studio della chitarra acustica.

    Si laurea presso il “M.A.S” di Milano (CENTRO DI FORMAZIONE PER LO SPETTACOLO) INDIRIZZO MUSIC ACADEMY (canto-danza-recitazione) e partecipa al MUSICAL “IL MONDO DI PATTY-IL MUSICAL Più BELLO” (in qualità di cantante- ballerina) con una lunga tournèè italiana ed europea.

    Nel 2008 si aggiudica la BORSA DI STUDIO PRESSO “C.E.T” (CENTRO EUROPEO TOSCOLANO DIRETTO DA MOGOL ) corso di perferzionamento vocale per interpreti -AVIGLIANO UMBRO. Nel 2014 e 2015 è in giro per il mondo con il musical "Siddhartha" nel ruolo di Kamala (dea dell'amore che farà innamorare Siddhartha) protagonista femminile.

    Nei mesi seguenti vola negli Stati uniti con "Siddharta Concert version", calcando palchi prestigiosi di New York, Los Angeles e Mexico. A Luglio e agosto 2014 ad Edimburgo per il famoso "Festival Internazionale del Teatro" (Fringe Festival). Nel dicembre 2015 si esibisce nel famoso teatro "Le Folie Bérgere" di Parigi, al quale seguirà una tournèè mondiale.

    Partecipa al talent televisivo "The Voice Of Italy 2016" superando le prime tre fasi, grazie alle quali ha avuto l'opportunità di esibirsi in prima serata su Rai 2, è ospite al programma radiofonico condotto da Luca Barbarossa "Radio 2 Social Club" per parlare della bellissima esperienza che l'ha resa celebre al grande pubblico italiano e non solo.

    Nel mese di ottobre 2016 lavora come Vocalist nella resident band (diretta dal Maestro Valeriano Chiaravalle) del programma "Stasera Casa Mika" in onda in prima serata su Rai 2. Di recente è tornata nelle vesti di vocalist nel programma “The Voice Of Italy 2018”. Corista anche Cristina D’avena nel disco (Magia di Natale Deluxe), per Sheam Dean in “Beautiful” (Vincitore Asia’s got Talent) ed è la voce in diversi spot televisivi e radiofonici.

    Dopo la pubblicazione del brano ‘Virtualmente’, pubblica un altro grande pezzo dal titolo ‘Miracolo’ in collaborazione con Monkey Max, disponibile su tutte le piattaforme digitali dall’8 giugno.

     

    CONTATTI SOCIAL:

    www.facebook.com/katydesarioArtist/

    katydesy85.wixsite.com/katydesario

    www.instagram.com/katydesario_official/
    Leggi
  • Visite: 71
    Categoria: News
    mer, 11 aprile 2018

    Tonalità

    il nuovo singolo dei JASPERS, in radio dal 6 aprile (Talking Cat/Universal)

     

    Dopo il successo di “Mr. Melody” (prodotto da Cass Lewis degli Skunk Anansie e dal Maestro Diego Maggi), e una intera stagione televisiva targata Rai 2, che li vede presenza fissa del programma domenicale “Quelli che il calcio” in qualità di band ufficiale, i Jaspers tornano dal 6 aprile in radio, negli stores e in anteprima esclusiva TgCom (www.tgcom24.mediaset.it/2018/video/jaspers-tonalita_3053177.shtml) con il singolo “Tonalità", primo step di un percorso che culminerà nella pubblicazione del secondo album della band, in arrivo entro l’anno, e frutto della collaborazione con un nuovo team. La produzione artistica dei nuovi brani è, infatti, affidata al duo composto da Jason Rooney (producer e sound engineer dell’album di Negramaro “Amore che torni”) e Fabio B (DJ e Conduttore radiofonico), cui si aggiunge  l’autore Mirko Tommasi (Amoroso, Scanu) che collabora alla stesura e ai testi di alcuni dei singoli di prossima uscita.

    “Tonalità”, il cui autore e compositore è Fabrizio Bertoli, è un brano originale, leggero e delicato nella struttura e nell’arrangiamento, che racconta della profondità e varietà di ogni essere umano in accordo o in dissonanza con gli altri che lo circondano, della scelta di essere intonati o stonanti rispetto al resto del mondo.

    Il tema è affrontato dai Jaspers in maniera ironica e divertente e il videoclip del brano, realizzato da Stefano Bertelli (Seenfilm) in stop motion con sola carta, supporta perfettamente questo stile.

    Il protagonista di questo singolare cartoon è, infatti, un cane dalla vita sregolata, burbero e strafottente con il prossimo, un atteggiamento che lo porterà però a subire dalla “vita spericolata” che conduce, tutto ciò che lui stesso ha seminato: un ribaltamento dei ruoli che nel finale del video lo trasformerà in "vittima", costringendolo ad accettare di vivere in modo più corretto.

     

    “Tonalità” é il proseguimento naturale di un percorso iniziato con i singoli “Mastica” e “Mr. Melody”, partendo dall'Hard Rock e passando attraverso il Pop Rock di stampo elettronico, per arrivare a cogliere le influenze “indie” della nuova canzone all’italiana e il “mainstream” dai suoni moderni e freschi delle hit internazionali.

    Video vevo.ly/UlFhBD e youtu.be/Ciajt5ocEbk
    Links

    Web: www.jaspersofficial.com

    iTunes: itunes.apple.com/it/album/mondocomio/id575247133

    Facebook Official Page: www.facebook.com/jaspersofficial

    You Tube Official Channel: www.youtube.com/user/jaspersofficial

    Spotify: play.spotify.com/artist/7wtJpFbzImvC9jDmrabEwK

    Instagram: www.instagram.com/jaspersofficial

    Twitter:  twitter.com/jaspersofficial

    Comunicazione, Project management: Rita Biganzoli per Abacusweb.it
    Leggi
  • Visite: 82
    Categoria: News
    lun, 26 marzo 2018

    Solo Fumo

    Presentazione dell’album

    SOLO FUMO
    di Sandro Petrone laFeltrinelli Libri e Musica
    via Santa Caterina a Chiaia, 23
    Telefono: 199.151.173

    Interventi verbali e musicali di
    Carlo De Blasio, Antonello Perillo, Luciano Giannini,  Maria Pia De Vito, 
    Enzo Gragnaniello, Tony Cercola, Martino De Cesare, Lino Vairetti

    Sarà presente l’autore e compositore

    Ingresso Libero

     Cantautore nella Napoli degli anni Settanta, dopo quarant’anni da inviato speciale all’estero e conduttore della Rai, con Solo fumo Sandro Petrone è tornato al racconto in musica. In prima uscita, dal vivo insieme a numerosi ospiti del mondo del giornalismo e della musica - Carlo De Blasio, Antonello Perillo, Luciano Giannini,  Maria Pia De Vito, 
    Enzo Gragnaniello, Tony Cercola, Martino De Cesare, Lino Vairetti – la Libreria Feltrinelli di Napoli ospita giovedì 29 marzo alle ore 18,30 la presentazione di un concept album che gira attorno a un’unica storia, che racchiude nove canzoni definite “quadri di vita”: il destino, la missione, l’illusione, l’amore, la casa, gli altri. È Sandro Petrone in persona a raccontarli e interpretarli, tra la nostalgia della rivoluzione rock campana che fu e l’alternativa artistica di un cambiamento sociale e spirituale perché – come lui stesso afferma - “forse il giornalismo è più potente, ma l’arte della musica raggiunge finalmente qualche cuore...”.
    Ufficio stampa: Elisabetta Castiglioni
    +39 06 3225044 - +39 3284112014 – info@elisabettacastiglioni.it
    Leggi
  • Visite: 102
    Categoria: News
    mer, 21 marzo 2018

    There is Something about You

    Silvia Olari torna il 23 marzo con un nuovo album di inediti  "THERE IS SOMETHING ABOUT YOU ".

    Il disco sarà disponibile nel formato fisco e digitale in Europa e negli Stati Uniti

     

    Dal 16 Marzo in tutte le radio il singolo che porta il titolo del nuovo progetto discografico

     

    Ritorna sulla scena musicale il grande talento di Silvia Olari. Da Venerdì 23 Marzo sarà disponibile in tutti i digital store e nel formato fisico ‘’THERE IS SOMETIHING ABOUT YOU’’ il nuovo capolavoro discografico internazionale (Musicshack Records) . Un progetto nato nel 2015 sul quale l’artista ha lavorato per due anni insieme al produttore Bjorn Johansson e alla Spectra Music, principale etichetta indipendente degli Stati Uniti.

    Questo album di 10 tracce dall’anima R’n’B, cantato interamente in inglese, riporta l’artista alle sue influenze musicali tipicamente soul, che hanno da sempre influenzato e caratterizzato il suo percorso musicale.

    “THERE’S SOMETHING ABOUT YOU”  è la prima traccia del disco, nonché quella che da il titolo all’album. Un brano tipicamente soul, piuttosto vicino al mondo di altre cantanti internazionali come Alicia Keys, ma diverso nel mood e nei colori della voce di Silvia che rendono riconoscibile il suo  stile e la sua interpretazione. Questa canzone parla dell’amore inteso come chimica, affinità, come qualcosa di speciale, difficile da spiegare a parole ma che si esprime attraverso le sensazioni e i sentimenti nella loro totalità e libertà.

    In questo progetto sono presenti varie sfumature di Silvia, che emergono in una tracklist coerente ma anche variegata: si parte dalla title track ‘’There’s something about you” , passando per brani più movimentati come “Pure joy” , fino alle ballate più intense e lineari come “lost in yourself” ,  “let love take over” e “stars in the sky”.

     

    Un progetto importante nel quale emergono le sfaccettature più internazionali di Silvia : è piuttosto difficile nei testi delle canzoni rintracciare l’accento “italianizzato” della cantante, reduce da un’esperienza londinese prolungata che l’ha resa padrona della lingua.

     

    Nel progetto discografico è inserito anche il brano “PURE JOY”, uno dei pezzi più movimentato e frizzante del disco, scelto per la colonna sonora di una commedia americana in uscita nel periodo estivo e che andrà in onda su Netflix. La tematica è decisamente più leggera: descrive la spensieratezza e l’energia del divertimento e della musica. Una canzone apparentemente semplice da ascoltare ma che in realtà è caratterizzata da un arrangiamento musicale corposo, ricco di suoni, effetti e cori.

     

    Biografia

     

    SILVIA OLARI Nasce il 17 Luglio 1988 a Parma. Sin da bambina si avvicina al mondo della musica. A soli 8 anni inizia a studiare pianoforte classico, a 9 anni canto moderno.

    Presto inizia a calcare i primi palcoscenici, a 12 anni si esibisce in varie manifestazioni provinciali e regionali per giovani talenti ottenendo sempre un ottimo consenso da parte di pubblico e giuria.

    Prosegue gli studi musicali applicandosi inoltre al canto lirico pop e jazz, ma la svolta artistica arriva all’eta’ di 15 anni quando Silvia frequenta le scuole superiori dove si appassiona ad un genere musicale piu’ attuale.

    E’ in questo periodo che l’artista decide di dedicarsi allo studio del pianoforte moderno, unendo il canto allo strumento musicale.

    Silvia comincia ad esibirsi in pubblico non solo come cantante ma anche accompagnandosi al piano, inizia a frequentare i locali e a farsi conoscere con un repertorio moderno proponendo cover in versione Live piano e voce, senza quindi l'ausilio di basi musicali: questa caratteristica la distinguerà da lì in avanti e diventerà il suo “marchio di fabbrica”.

    Successivamente, esce dai confini parmensi per partecipare a numerosi concorsi  e esibirsi durante i festival musicali in diverse parti d’Italia. Silvia ottiene ottimi piazzamenti e raggiunge posizioni da finalista: al Festival di Napoli e all'Accademia di Sanremo (2002); a Una voce per Sanremo (2005) e tanti altri, dove si classifica nelle prime posizioni. Nel 2008 partecipa a uno stage con Gatto Panceri e vince una borsa di studio presso la Hope Music School di Roma. Un altro stage importante è quello con Elio Polizzi al festival di Castrocaro e con Luca Pitteri,vocal coach e insegnante di canto.

    Dal periodo adolescenziale in poi si percepisce una crescita artistica di Silvia che la rende meno “didattica” e sempre piu’ padrona del proprio talento.

    Nell'estate del 2008 Silvia si presenta ai casting di “Amici” , supera tutti i provini ed entra a far parte del Cast in qualità di cantante titolare. Questa importantissima esperienza oltre a renderla nota ai numerosi telespettatori del talent show, apporta grandi cambiamenti nella carriera di Silvia che si trova affiancata al vocal coach Luca Jurman, suo maestro che decide di seguirla durante il suo percorso formativo. Un altro importante incontro e’ stato quello con la major Warner Music:

    Durante il Talent Silvia viene notata dal direttore artistico della casa discografica, Marcello Balestra, che le propone un contratto che si concretizza poi con l’uscita del suo primo EP, dall’omonimo titolo “Silvia Olari”, il quale ha ottenuto un apprezzabile successo soprattutto con il singolo “Fino all’anima” scritto per Silvia da Nek.

    Alla fine del 2009 Silvia canta al Blue Note di Milano, duetta con Luca Jurman in “With or without you” degli U2 e la stessa esibizione entra a far parte del disco di Luca Jurman intitolato “Live in Blue Note”.

    Silvia Olari si impegna nella registrazione di un nuovo album che viene da lei definito “…un lavoro più maturo dove ho voluto miscelare il mio background prettamente classico alle influenze musicali assorbite negli anni da grandi artisti internazionali quali Ray Charles e musicisti soul e R’n’B’ come Alicia Keys. In questo nuovo progetto ho volutamente fuso dei generi musicali per trovare una dimensiona tutta mia e innovativa…”

    L’album dal titolo “Libera da “(2010) è distribuito da Warner Music.

    Il disco, anticipato dall’uscita del singolo “Inaccettabile”, contiene 9 brani interamente scritti dall’artista che, più matura e artisticamente cresciuta, ha creato uno stile personale che contraddistingue l’anima stessa di questo album. La canzone viene proposta a Sanremo e, nonostante sia scartata, raggiunge 550.000 ascolti dal sito ufficiale Rai.

    Altre novità negli anni successivi,dove Silvia intraprende anche l'esperienza radiofonica, per un periodo lavora come speaker al fianco di Giorgio Martini a Radio Parma.

    Si ripropone alle selezioni di Sanremo Giovani col brano “L'amore non esiste” ma un'altra svolta arriva l'anno dopo: conosce L'attore comico Enzo Iacchetti che da subito crede nelle sue potenzialità e alla fine del 2011 la introduce nel suo disco “Acqua di Natale”,progetto discografico benefico.

    Nel cd sono presenti anche Claudio Baglioni,Mina,Lucio Dalla e tanti altri. Il disco è certificato Disco D'Oro.

    Sempre nel 2011 Silvia ha avuto tantissime nuove esperienze artistiche: dai duetti con Mattia Da Dalt, Silver (concorrente di X Factor) al tour musicale con Enzo Iacchetti,  e la partecipazione a tantissimi eventi live: apre i concerti di Riccardo Fogli, Stadio e Silvia Mezzanotte,proponendo i brani del suo album "Libera Da".

    Nel 2012 si è concentrata prevalentemente nella creazione di nuovi pezzi per poi intraprendere nel corso dell’estate un lungo tour live che le ha consentito di girare in lungo e in largo l’Italia e di varcarne anche i confini con esibizioni in Svizzera ed in Grecia.

    Nel 2013 pubblica il brano da lei scritto “Niente di me”, pezzo emotivamente potente e musicalmente innovativo, un nuovo singolo che farà poi da apripista ad un nuovo lavoro discografico: la canzone è accompagnata da un originale videoclip girato in una tre giorni a Milano grazie alla collaborazione del giovane regista Alessandro Tresa.

    Il singolo esce il 15 aprile 2013 e sul web arriva in 3 settimane a 10.000 visualizzazioni, attirandosi le simpatie e le approvazioni dei suoi fans ma anche di chi finora non conosceva il suo percorso.

    In seguito all'ottimo risultato del suo singolo, viene invitata a far parte del cast di “Una Notte per Caruso”, grande evento estivo in onda su RaiUno dove Silvia si esibisce cantando un famoso brano di Alberto Sordi “Breve Amore” nella versione di Mina, accompagnandosi al pianoforte insieme all'orchestra dal vivo.

    Nel 2014 Silvia firma come autrice il brano “un giorno in più” per Valerio Scanu, contenuto nell'album del cantante sardo intitolato “Lasciami Entrare”.

    Lo stesso anno varca nuovamente i confini nazionali e parte alla volta di Londra, metropoli artistica dove resterà più di un anno e maturerà esperienze Live importanti con varie band, proponendo sia cover che suoi pezzi originali nei più importanti locali della capitale britannica. Il rientro in Italia a fine 2015, dove riprende a scrivere e a lavorare ai suoi progetti discografici.

    Nel 2017 firma un contratto discografico con l'etichetta svedese Musicshack Records di Stoccolma: il 2 Giugno esce il suo primo singolo internazionale intitolato “Lost in Yourself”, che anticipa l’uscita di un album in inglese e che debutta nella top 20 itunes dei singoli RnB più acquistati in Italia. Stessa sorte anche per “pure joy” secondo singolo che raggiunge la top 10.

    A fine Giugno 2017 esce un nuovo singolo italiano pop, “fuori di testa” prodotto dall'etichetta BeatSound Milano. Dopo un’intensa estate in giro per l’Italia a promuovere tutte le uscite discografiche Silvia si prepara al lancio dell’album in inglese dal titolo “There is something about you” in uscita il 23 Marzo 2018.

    Un progetto internazionale importante dal taglio decisamente Soul/Rnb che la riporta sulle scene dopo diversi anni dall’ultimo album pubblicato (2010), stavolta non solo in Italia ma bensì in tutto il mondo. Il singolo che farà da traino a tutto il lavoro è la title track “There’s something about you”.
    Leggi
  • Visite: 103
    Categoria: News
    mer, 28 febbraio 2018

    Ecstasy

    Antonia Pacek e il DJ Roberto Bedross insieme per il nuovo singolo che ha già conquistato la top 10 della EDM charts in Polonia

     

    La pianista Antonija Pacek, già nota per il suo tocco neoclassico espresso in due album (Soul Colours e Life Stories) e definito dalla stampa europea “a female response to Einaudi”, si rivolge ora alla musica pop!

     

    Il nuovo singolo ECSTASY, di cui Antonija ha scritto testi e musiche, è frutto della collaborazione con il dj Roberto Bedross, noto per il suo remix de Una mattina di Ludovico Einaudi per il quale ha ottenuto due milioni e mezzo di visualizzazioni su youtube. Ecstasy  è cantato da Barbara Kier ed è già entrato nella top 10 della EDM charts in Polonia. Del brano è stato anche realizzato un video molto popolare, prodotto da Chiwa Media.
    Leggi
  • Visite: 122
    Categoria: News
    lun, 29 gennaio 2018

    La tua musica a Sanremo con il MEI

    Dal 6 al 10 Febbraio a Sanremo, presso il Sottocoperta Loungebarcafè in Piazza Bresca dalle 17.00 alle 21.00, ci sarà un palco dove gli artisti selezionati potranno proporre gratuitamente la loro musica ed essere  selezionati per partecipare al MEI 2018.

    In più un tavolo di confronto dove portare il tuo demo per farti ascoltare e consigliare da professionisti del settore. Per l'occasione verranno raccolte anche le iscrizioni alla Festa dei 1000 Giovani, per la Musica di Palermo,

    per il MEI 2018 di Faenza, per le indies e le autoproduzioni che vogliono raccogliere i diritti di copia privata e connessi.

    Per info scrivere riservasonora@gmail.com e mei@materialimusicali.it con Oggetto: Sanremo 2018
    Leggi
Page: 2 Carica altre news
Caricamento in corso...
basta un click
Basta un click!