Liveyourlive App Liveyourlive App Liveyourlive App on iTunes

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

L'utilizzo dei cookie è limitato alla gestione della sessione utente e a cookie di terze parti per raccolta di statistiche Per saperne di piu'

Accetto
Non Accetto
accedi non sei iscritto? registrati

Accedi al tuo account

Username *
Password *
Ricordami
Registrati usando:

Crea un account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Cliccando il tasto Registrati, confermi di aver letto e accettato i Termini e Condizioni d'Uso.
Registrati usando:

home

on air

Noi che siamo social, viviamo per vivere la musica, è lei essenzialmente il nostro denominatore comune.

Amiamo stare accesi in un concerto vivente, sintonizzati, armonizzati, sempre on line.

Condividiamo il suono sincronizzando gli eventi. Vivi il live con chi si compiace di convivere in musica!

Liveyourlive è il social network dove cerchi, trovi, ascolti e prenoti, in una parola, vivi il tuo prossimo concerto. LIVE!

news e recensioni

  • Visite: 38
    Categoria: News
    lun, 10 settembre 2018

    BIFF#4 British Irish Film Fest

    Torna BIFF#4 British Irish Film Fest, l’appuntamento annuale dedicato alla cultura d’oltremanica, che giunge alla sua quarta edizione.

     

    Un programma ricco, variegato e di grande qualità si svolgerà negli spazi del CineTeatro Baretti, di via Baretti, 4.

    Il format non cambia: 3 giorni, 1 location, 8 film rigorosamente in lingua originale (sottotitolati in italiano), 5 italian première, 1 live, 2 djset, 1 market, fish&chips e tante pinte di birra in San Salvario, uno dei quartieri più vivi di Torino.

    Tematiche attuali ed interessanti in programmazione per cinefili ed amanti della musica che soddisferanno la propria curiosità con delle vere e proprie chicche.

    Ma BIFF#4 non è solo cinema e musica ma anche letteratura, enogastronomia e tanto altro ancora, la cultura anglosassone sbarca a Torino e lo fa in grande.

     

     

    Info:

    date: 05-07 ottobre 2018

    location: CineTeatro Baretti, Via Giuseppe Baretti, 4

    Biglietti acquistabili in cassa del Teatro, Via Giuseppe Baretti, 4

    Costo film: 5€ biglietto intero, 4€ biglietto ridotto

    Addicted TV: 10€

    Eventi collaterali: ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

    Sito: www.biffest.com 

    Social: BIFF#4, :Facebook.com/bifftorino/
    Leggi
  • Visite: 31
    Categoria: News
    lun, 3 settembre 2018

    Commozione e partecipazione in Umbria

    Commozione e partecipazione in Umbria, insieme a Paolo Fresu, per la manifestazione dedicata alle terre colpite dal sisma organizzata il 31 agosto da Visioninmusica   E’ stato principalmente  Paolo Fresu, con la sua testimonianza umana e musicale, a emozionare le centinaia di persone accorse in piazza a  Scheggino, venerdì 31 agosto, per assistere - seconda volta nella cittadina umbra - alla manifestazione jazz dedicata alle terre colpite dal sisma che coinvolge 4 regioni e centinaia di musicisti. La sua performance, fuori programma, è stata protagonista del clou della serata insieme alla voce di Ada Montellanico e del quartetto formato da Fabio Giachino al pianoforte, Jacopo Ferrazza al basso e contrabbasso e Ruben Bellavia alla batteria. Ad aprire la maratona musicale organizzata da Silvia Alunni(Visioninmusica) è stato il vincitore del Premio Internazionale Massimo Urbani Tommaso Perazzo, insieme al suo trio formato da Giuseppe Romagnoli al contrabbasso e Marcello Cardillo alla batteria. A chiuderla il quartetto capitanato dal sassofonista Claudio Jr De Rosa, in quartetto con Alessio Busanca al pianoforte, Tommaso Scannapieco al contrabbasso e Luigi Del Prete alla batteria.

    Molto trasporto da parte di Fresu che fin dal 2015, insieme al Comune dell’Aquila-Comitato Perdonanza, SIAE, NUOVO IMAIE, CAFIM e Federazione Nazionale “Il Jazz Italiano”, ha promosso un evento solidale incredibilmente unico: “crediamo che queste giornate per tutti abbiano un significato profondo, che mette insieme molte cose diverse – in primis la solidarietà – e che dimostra quanto la musica possa essere un linguaggio straordinario per la crescita delle nostre società e dei nostri territori, con un appello  significativo nei confronti dei giovani. Non è un caso che sul palco di Scheggino siano stati scelti giovani talenti, anche perché l’Italia è uno dei paesi che dà più jazz di qualità del mondo ed è probabilmente il più ricco in materia di proposte musicali.” Per l’amministrazione comunale e per la comunità di Scheggino è stato un grande piacere ospitare un evento di così grande rilievo e pregio artistico per il secondo anno. Dichiara infatti Paola Agabiti,  sindaco di Scheggino: “questa è anche una manifestazione dall’elevato significato simbolico, perché unisce, attraverso il filo ideale della solidarietà, le popolazioni del centro Italia che ancora oggi stanno soffrendo gli effetti di quei tragici eventi sismici. Si tratta di un’iniziativa che si colora di un ulteriore valore:  dobbiamo infatti prendere ad esempio quelle persone che vivono in quei territori e che non hanno chinato la testa, andando avanti con grande dignità e con la volontà di guardare al futuro con speranza e fiducia. La musica, in questo senso, attraverso il suo linguaggio universale, riteniamo che rappresenti lo strumento migliore per comunicare emozionalmente la solidarietà e la ripresa. Queste iniziative simboleggiano infatti un nuovo inizio, nonché un valido veicolo promozionale per il nostro territorio che ha ancora tanto da offrire in termini di bellezze naturalistiche, paesaggistiche, culturali, storiche ed enogastronomiche.” Conclude Silvia Alunni, che ha organizzato, coordinato e presentato la serata:  “Visioninmusica è davvero commossa per aver dato supporto, per il secondo anno, ad una manifestazione che coinvolge a livello nazionale le più significative associazioni del mondo del jazz ed  artisti, e siamo felici per aver visto gli sforzi realizzati da ognuno di noi premiati da un maggiore coinvolgimento non solo della popolazione locale, ma anche di numerosi giovani venuti da altre parti d’Italia e dagli sponsor, che hanno avuto la sensibilità di credere in tutto questo e di investire nelle nostre terre con concerti di grande valore. “
    Appuntamento finale de IL JAZZ ITALIANO PER LE TERRE DEL SISMA domenica 2 settembre a L’Aquila.
    ASSOCIAZIONE VISIONINMUSICA
    via 1° Maggio, 40 • 05100 Terni
    tel. +39 0744 432714 • mob. +39 333 2020747
    www.visioninmusica.com • info@visioninmusica.com

    Ufficio stampa: Elisabetta Castiglioni
    +39 328 4112014 - info@elisabettacastiglioni.it
    Leggi
  • Visite: 76
    Categoria: News
    mer, 25 luglio 2018

    Notte delle Candele

    Fervono i preparativi per la dodicesima NOTTE DELLE CANDELE DI VALLERANO, la prima ed unica notte italiana che vede illuminare con la scenografie di oltre 100000 lumi naturali, ad opera degli stessi abitanti, un antico borgo medievale. Per l’edizione 2018, in programma sabato 25 agosto a partire dalle prime stelle della sera, il tema sarà incentrato sul Regno degli Abissi e saranno ospitati ben trenta situazioni artistiche in ogni angolo, vicolo, piazza della storica cittadina della Tuscia viterbese. Alla Bua, tra gli attuali gruppi salentini di punta, farà parte delle formazioni che, attraverso performance originali e diversificate, guideranno per tutta la notte la festa del Paese.
    “Lavoriamo tutto l’anno per creare emozioni che durano una sola notte – afferma Maurizio Gregori, ideatore dell’iniziativa – e con gli Abissi andremo a stupire tutti i visitatori che verranno, mettendoli a contatto diretto con sirene e altri personaggi delle oscurità marine”.
    Reduci dal successo di Andorra, città gemellata con La notte di Candele di Vallerano che ha registrato lo scorso 22 giugno un record di presenze per la prima edizione in questa città, gli organizzatori puntano ad ulteriori sorprese interattive, sia dal punto di vista artistico che turistico in tutti i suoi aspetti, aspettando per quest’anno un numero addirittura maggiore rispetto alle 15000 presenze confluite nel 2017.

    Il programma in dettaglio è in continuo aggiornamento e sarà a breve online sul sito:
    www.nottedellecandele.eu/
    e sulla pagina FB:
    www.facebook.com/Notte-delle-Candele-186685184773941/

    Ingresso: € 5 
    Biglietti acquistabili in loco o in prevendita al sito
    www.i-ticket.it

    Per maggiori informazioni: 335 5905280
    notte.candele@gmail.com

    Ufficio stampa: Elisabetta Castiglioni
    +39 06 3225044 - +39 328 4112014 – info@elisabettacastiglioni.it
    Leggi

eventi

info@fassa.com

sito web: http://www.fassa.com/IT/Eventi-Val-di-Fassa-Panorama-Music-Festival/

facebook: https://www.facebook.com/ValdiFassaPanoramaMusic/

 

Biglietti:

Tutti i concerti sono gratuiti

Il biglietto di andata/ritorno degli impianti di risalita è a carico dei partecipanti

Direttore artistico: Enrico Tommasini

Ufficio Stampa: Daniele Cecchini

cell. 348 2350217

e-mail: dancecchini@hotmail.com



Parafrasando i Rolling Stones, non è solo rock ’n’ roll: perché Val di Fassa Panorama Music alla musica aggiunge le piste da sci e i paesaggi dolomitici innevati, ingredienti che renderanno unica anche questa terza edizione del festival, che si terrà dal 24 marzo al 7 aprile in Val di Fassa.

Sport invernali letteralmente a pieno ritmo dunque, tra puro rock ’n’ roll, R&B, funk, soul, country, rockabilly. La musica in alta quota farà da colonna sonora alle ultime discese della stagione, combinando le emozioni sciistiche e quelle dei live.

In programma dieci concerti tutti a ingresso gratuito e con inizio sempre alle ore 12, ospitati sulle terrazze panoramiche nel cuore delle più note aree sciistiche dell’arco alpino: Baita Checco (ski area Catinaccio, Vigo di Fassa), Chalet Cima Uomo e Baita Paradiso (ski area Alpe Lusia San Pellegrino, Passo San Pellegrino), Chalet Valbona e Rifugio Le Cune (ski area Alpe Lusia San Pellegrino, Moena), Rifugio Ciampolin (ski area Belvedere, Canazei), Rifugio Al Zedron (ski area Buffaure, Pozza di Fassa), Rifugio Friedrich August (ski area Col Rodella, Campitello di Fassa), Rifugio Crepa Neigra (ski area Ciampac, Alba di Canazei), Rifugio Fodom (ski area Passo Pordoi). Tutti i luoghi dei concerti sono raggiungibili con gli sci ma anche semplicemente a piedi, arrivando direttamente con gli impianti di risalita.

Val di Fassa Panorama Music è organizzato dalle Società impianti a fune della Val di Fassa, in collaborazione con l’Azienda per il Turismo della Val di Fassa.



Val di Fassa Panorama Music 2018 prenderà il via sabato 24 marzo alla Baita Checco (ski area Catinaccio, Vigo di Fassa) con i Brown Style, il nuovo progetto soul ideato dal tastierista Michele Bonivento: i classici della Motown riletti con la massima intensità e un vero funky feel. In questa sua prima tappa, il festival incontrerà l’appetitosa manifestazione Happy Cheese, rassegna gastronomica organizzata da Strada dei Formaggi delle Dolomiti in collaborazione con l’Azienda per il Turismo della Val di Fassa, che dalle ore 11 proporrà gustosi aperitivi a base dei formaggi della valle e dei migliori vini del Trentino.

I Brown Style concederanno poi il bis domenica 25 marzo allo Chalet Cima Uomo (ski area Alpe Lusia San Pellegrino, Passo San Pellegrino, Moena).

Anche i Cinellis, guidati dal cantante e chitarrista Charlie Cinelli, saranno protagonisti su due palcoscenici. Giovedì 29 quello dello Chalet Valbona (ski area Alpe Lusia San Pellegrino, Moena) e venerdì 30 quello del Rifugio Ciampolin (ski area Belvedere, Canazei). Cinelli (che ha collaborato con Zucchero, Mina, Renato Zero, Riccardo Cocciante) spingerà i suoi musicisti in una creativa e scanzonata scorribanda nel repertorio rock ’n’ roll e country americano degli anni Cinquanta e Sessanta, riportando in pista i successi di Buddy Holly, Harry Belafonte, Elvis Presley, Chuck Berry…

Sabato 31 marzo alla Baita Paradiso (ski area Alpe Lusia San Pellegrino, Passo San Pellegrino, Moena) il festival incontrerà ancora una volta le degustazioni tipiche di Happy Cheese, sulle note dei Killbilly’s, un power trio capace di esplorare le mille sfaccettature e contaminazioni del rockabilly e di scatenare un divertimento adrenalinico ricco di omaggi alla surf music e il rock ’n’ roll.

La musica riprenderà lunedì 2 aprile al Rifugio Al Zedron (ski area Buffaure, Pozza di Fassa) coi Nine to Five e la loro selezione di hits e rarità del soul, l’R&B, il blues e il pop affidate all’interpretazione vocale di Evi Mair.

Mercoledì 4 aprile, il Rifugio Friedrich August (ski area Col Rodella, Campitello di Fassa) ospiterà un atteso ritorno al Val di Fassa Panorama Music, quello di Mr. Alex & the Mystery Train: scatenati, irrefrenabili, con le loro scalette a suon di Elvis Presley e derivati e la carismatica voce di Mr. Alex. Alzi la mano chi pensa di resistere senza mettersi a ballare.

Giovedì 5 aprile al Rifugio Crepa Neigra (ski area Ciampac, Alba di Canazei) torneranno a esibirsi i Killbilly’s.

Un estroverso personaggio da palcoscenico come il sassofonista e cantante James Thompson arriverà per dare un finale memorabile a Val di Fassa Panorama Music 2018. Solista prediletto di Zucchero, ma spesso anche al fianco di Paolo Conte, gli Stadio, Spagna, Mingardi, i Timoria, Thompson trascina i suoi musicisti, e con essi il pubblico, con le sue innate doti di showman. Il James Thompson Project attraversa i generi musicali con humor e soprattutto con un esuberante groove: dal pop-rock al soul, dallo smooth jazz fino alle calde sonorità caraibiche. Lo si ascolterà venerdì 6 aprile al Rifugio Le Cune (ski area Alpe Lusia San Pellegrino, Moena) e poi ancora sabato 7 al Rifugio Fodom (ski area Passo Pordoi).



PROGRAMMA



Sabato 24 marzo, ore 12

Baita Checco – ski area Catinaccio (Vigo di Fassa)

BROWN STYLE (funk, rhythm & blues, chillout)

dalle ore 11: “Happy Cheese”



Domenica 25 marzo, ore 12

Chalet Cima Uomo – ski area Alpe Lusia San Pellegrino (Passo San Pellegrino, Moena)

BROWN STYLE (funk, rhythm & blues, chillout)



Giovedì 29 marzo, ore 12

Chalet Valbona – ski area Alpe Lusia San Pellegrino (Moena)

THE CINELLIS (rock ’n’ roll, country)



Venerdì 30 marzo, ore 12

Rifugio Ciampolin - ski area Belvedere (Canazei)

THE CINELLIS (rock ’n’ roll, country)



Sabato 31 marzo, ore 12

Baita Paradiso – ski area Alpe Lusia San Pellegrino (Passo San Pellegrino, Moena)

THE KILLBILLY’S (rockabilly, rock ’n’ roll)

dalle ore 11: “Happy Cheese”



Lunedì 2 aprile, ore 12

Rifugio Al Zedron – ski area Buffaure (Pozza di Fassa)

NINE TO FIVE (funky soul)



Mercoledì 4 aprile, ore 12

Rifugio Friedrich August – ski area Col Rodella (Campitello di Fassa)

Mr ALEX & THE MISTERY TRAIN (rock ’n’ roll)



Giovedì 5 aprile, ore 12

Rifugio Crepa Neigra – ski area Ciampac (Alba di Canazei)

THE KILLBILLY’S (rockabilly, rock ’n’ roll)



Venerdì 6 aprile, ore 12

Rifugio Le Cune – ski area Alpe Lusia San Pellegrino (Moena)

JAMES THOMPSON PROJECT (funky, rhythm & blues, soul)



Sabato 7 aprile, ore 12

Rifugio Fodom - ski area Passo Pordoi

JAMES THOMPSON PROJECT (funky, rhythm & blues, soul)



***



Informazioni:

APT Val di Fassa

Strèda Roma, 36 – 38032 Canazei (TN)

tel.: 0462 609500

e-mail: info@fassa.com

sito web: www.fassa.com/ValdiFassaPanoramaMusic

Facebook: https://www.facebook.com/ValdiFassaPanoramaMusic/



Biglietti:

Tutti i concerti sono gratuiti

Il biglietto di andata/ritorno degli impianti di risalita è a carico dei partecipanti



Direttore artistico: Enrico Tommasini



Ufficio Stampa: Daniele Cecchini

cell. 348 2350217

e-mail: dancecchini@hotmail.com

Rating: 1 Voto
c'ero
basta un click
Basta un click!